Tutta la grandezza e intelligenza internazionale al festival siciliano / di Gaia Serena Simionati

“Il cinema è il modo più diretto per entrare in competizione con Dio.”

Federico Fellini

Natura, arte e storia. Ecco i tre ingredienti del successo internazionale di Taormina: perla dello Ionio, meta tra le più ambite da sempre. 

In particolare, il suo Teatro Antico di origine ellenistica, scenario spettacolare con la cavea tagliata nella roccia, è in perfetta armonia con l’ambiente circostante tra mare, monti e antichità che lo incastonano. E la gente che lo vive! 

Attrazione principale dal ‘600 fino al Grand Tour romantico, ha conquistato generazioni di artisti e viaggiatori e ancora oggi valida la sua potenza nei punti panoramici che consentono di approdare con lo sguardo su Etna, baia di Naxos e stretto di Messina. 

In questa cornice suprema si è svolto il festival di cinema più bello d’Italia, anche grazie al calore e l’armonia dell’organizzazione impeccabile di Videobank e Lino Chiechio, di tutti gli sponsors. Tra questi le imperdibili bollicine di Zonin per celebrare le serate con attori e registi, unite all’accoglienza di Giuseppina, direttrice dell’Hotel Metropole, che ha ospitato personaggi d’eccezione.

Un festival, oltre alla qualità delle opere viste, è innanzitutto umanità, scambio, condivisione e tutto questo in Sicilia, dopo due anni di clausura, ha trovato un’esplosione di gioia in quel terreno fertile che sono gli abitanti di quest’isola di navigatori ed eroi.

Sono saliti su quel sublime palco molti ospiti. A partire dal premio Oscar Francis Ford Coppola che, con la lucidità di 84enne, ha simpaticamente raccontato i suoi esordi alla regia. 

La bellezza e l’affetto della Sicilia è poi stato reiterato nell’ultima serata dove si è passati dal riso al pianto in un attimo. Prima la simpatia di Fiorello che resuscita anche i morti. Poi la totale commozione del pubblico con Giuseppe Tornatore che ha presentato Ennio, l’iconico documentario sul maestro della musica da cinema: Morricone.

Leggi di piu

europa-creativa-al-taormina-film-fest