di Gino Morabito

«Ho aperto Becco più di vent’anni fa, il resto credo sia storia»

Dall’America ha preso la sua visione imprenditoriale, dall’Italia l’amore per il bello e la passione per quello che oggi è un business consolidato tra cibi e vino. Il restaurant man con la chitarra continua a declinare la sua vita in tre parole: ottimismo, ambizione, rock. Custode di quelle regole del successo ereditate dal padre, Joe Bastianich è riuscito a conquistare il cuore del pubblico, diventando uno dei protagonisti più amati della tivù dei due mondi.

Arriva forte e chiaro il messaggio di chi non le manda certo a dire.

Il messaggio forte da lanciare è quello dell’ottimismo, nonostante tutto. La volontà di condividere gioia e positività anche in un momento delicato come quello che stiamo vivendo.

Un periodo durante il quale fare introspezione, tirando le somme di un’intera esistenza.

Questo periodo ci sta insegnando ad essere felici di quello che abbiamo, a godere della vicinanza degli altri, a ritenerci fortunati se siamo in salute.

Archiviare definitivamente il 2020 e gettare il cuore oltre l’ostacolo.

Quello che è appena iniziato sarà un anno tutto in salita. Per il settore della ristorazione, dei viaggi, degli spettacoli dal vivo… Un 2021 da affrontare però con grande ottimismo, all’insegna della ripresa. Perché dopo ogni momento di crisi, anche quella più nera, c’è sempre la rinascita.

Load More