Priyanka Chopra, attrice famosa per la serie TV Quantico e moglie del cantante Nick Jonas, racconta il suo percorso di maternità e risponde alle critiche ricevute per la sua scelta di maternità surrogata.

Priyanka Chopra
Priyanka Chopra e suo marito Nick Jonas – Foto bollywoodhungama.com

In un’intervista rilasciata a Vogue British, l’attrice franco/canadese di origini indiane, che conta oltre 80 milioni di followers su instagram e vanta una carriera di oltre 50 film, ha deciso di parlare della nascita della figlia Malti Marie, chiamata affettuosamente “M” .

Malti è stata partorita pre termine tre mesi prima del normale. L’attrice parla di quei momenti e delle paure circa lo stato di salute della piccola.

Ero in sala operatoria quando è uscita. Era così piccola, più piccola della mia mano” Ho visto cosa fanno gli infermieri di terapia intensiva. Fanno il lavoro di Dio. Nick ed io eravamo entrambi lì mentre la intubavano. Non so nemmeno come abbiano trovato ciò di cui avevano bisogno [nel piccolo corpo] per intubarla

La coppia, che durante tutti i tre mesi hanno vegliato sulla piccola fino al completamento della normale crescita, hanno tralasciato tutti gli impegni professionali, in particolare Priyanka Chopra che ha annullato ogni impegno contrattuale come attrice, per seguire la piccola Malti Marie in questa fase delicatissima.

Unica deroga quella di Ambasciatrice globale Unicef, che l’attrice svolge da diversi anni in particolare nelle zone più martoriate dell’India e dell’Africa.

Priyanka Chopra
L’attrice ha subito diverse critiche per la sua scelta. Foto Bollywood Hungama

Una scelta sofferta da tenere privata

Sulla scelta di maternità surrogata, l’attrice preferisce non approfondire, limitandosi a dire che ha avuto complicazioni mediche e quello era l’unico passo possibile per poter avere la gioia di essere madre. Una scelta non facile, fatta ovviamente in accordo con Nick Jonas che l’ha supportata in pieno.

Non mi conosci. Non sai cosa ho passato.

In queste poche parole, Priyanka risponde a tutti quei troll che sui social media, fin dall’annuncio della coppia (maggio 2022), hanno aggredito verbalmente la coppia circa la scelta di maternità surrogata.

Ho sviluppato una pelle dura quando la gente parla di me. Ma è così doloroso quando parlano di mia figlia. So come ci si sente a tenerle le manine quando cercano di trovare le sue vene. Quindi no, non farò pettegolezzi – Sono stata davvero protettiva nei confronti di questo capitolo della mia vita con mia figlia. Perché non riguarda solo la mia vita. È anche la sua.

L’attrice parla anche del ruolo del marito Nick Jonas, uniti in matrimonio nel 2018.

“È un uomo saggio malgrado i suoi anni. Ricevo sempre conferme da lui, per ricordarmi il mio valore quando dimentico o quando divento insicura. Vede attraverso la nebbia per me. Vede il meglio nelle persone”

Dopo molti anni passati a correre da una parte all’altra per il suo lavoro di attrice e ora anche di produttrice, adesso, grazie a Nick ha imparato a prendersi le sue pause, godersi i momenti belli come un premio vinto, un nuovo accordo lavorativo.

Risolta per il meglio la situazione familiare, Priyanka Chopra ha ripreso il suo lavoro di attrice e produttrice.

Ho la mia casa di produzione dove posso raccontare le storie di altre persone, dove lavoro con nuovi registi che vogliono saltare giù dal trampolino – e le mie spalle sono il trampolino. Sto creando storie con donne dietro la macchina da presa. Ho un contratto first-look con gli Amazon Studios e una commedia con Mindy Kaling in lavorazione alla Universal Pictures.

Il suo obiettivo è quello che abbattere le barriere razziali ed etniche nel campo dell’intrattenimento e per questo si sta impegnando per valorizzare e far crescere attori e registi provenienti dall’India, sua terra di origine, ma non solo.

Foto copertina: TIM P. WHITBY/GETTY IMAGES