Ringiovanire il volto rimanendo sé stessi / di Giuseppe Savarino

Sempre più persone si rivolgono alla medicina estetica col desiderio di ottenere un volto più giovane, compatto e luminoso. C’è chi lo fa per guadagnare autostima, oppure per esigenze di scena come molti personaggi dello spettacolo. Nessuno è immune dagli effetti del tempo, anche se con le rughe ci si può convivere fieramente. Ci sono diversi approcci al ringiovanimento del volto, uno in particolare ci ha incuriosito perché a differenza dei comuni trattamenti riempitivi che vedono l’acido ialuronico molecola elettiva, questo agisce in modo differente. Si chiama acido polilattico ai più noto come Sculptra (Galderma). Questa particolare molecola agisce rilanciando la produzione di collagene e altre sostanze normalmente presenti in età giovanile, ecco perché si ha la sensazione di invertire le lancette del tempo.  Una vera rivoluzione, specie per chi ama un effetto naturale e duraturo. Ne abbiamo parlato con il Dottor Pietro Boni, specialista in Chirurgia Maxillo Facciale all’ospedale San Gerardo di Monza e medico estetico presso la Clinica Forma di Milano; la sua è una vera vocazione per la ricerca di armonia e bellezza del volto attraverso interventi mirati e mini invasivi in grado di creare un effetto moltiplicatore di giovinezza. 

Una delle ultime innovazioni in tema di ringiovanimento del volto è la biostimolazione, di cosa si tratta? 

La biostimolazione si può considerare come un ricostituente del tessuto connettivo, in grado di influire attraverso l’inoculazione di specifiche sostanze direttamente sulla produzione di collagene, acido ialuronico, elastina e altre sostanze che in genere sono presenti in abbondanza nella pelle giovane ma che nel tempo si riducono dando luogo a quelli che comunemente chiamiamo segni del tempo.  

In particolare nella biostimolazione prediligo una molecola derivata dai polimeri dell’acido lattico lattico, acido polilattico, più comunemente conosciuta con il nome commerciale Sculptra, per altro presente sul mercato da circa un decennio e il cui impiego è stato rivalutato e perfezionato attraverso alcuni importanti studi. 

Leggi di piu