A cura della Dott.ssa Cinzia Incadela / di Giuseppe Savarino

Il Congresso mondiale di Medicina Estetica e Anti-età di Montecarlo, ogni anno si conferma un momento topico per fare il punto sulle novità in campo Beauty, con oltre 12.000 esperti del settore provenienti da 120 paesi di tutto il mondo. Red Carpet Magazine ha chiesto alla dottoressa Cinzia Incandela, inviata d’eccezione, quali sono le novità 2022 per una bellezza da tappeto rosso.

L’edizione 2022 pone l’attenzione ai trattamenti relativi alla cura della pelle, come i peeling chimici ma soprattutto i laser di ultimissima generazione come il natural peel, che rigenera la pelle attraverso l’applicazione di una maschera al carbonio e laser co-switched, questo trattamento già dalla prima seduta rinnova la pelle rendendola compatta e luminosa anche durante il periodo estivo.

Grande attenzione alla Skincare, molte aziende infatti puntano a potenziare e mantenere i risultati ottenuti negli studi di medicina estetica anche a casa, attraverso linee mirate ad uso domiciliare. Un altissimo concentrato di principi attivi di purezza farmaceutica che lavorano in sinergia per offrire risultati visibili.

In questa edizione si è registrata anche una particolare attenzione al ringiovanimento delle parti intime e ad un miglioramento estetico globale attraverso interventi ambulatoriali semplici e mini invasivi, come il protocollo che prevede il riempimento delle grandi labbra attraverso l’impiego di filler dedicati a base di acido ialuronico che, abbinato alla radiofrequenza stimola la collanogenesi e ricompatta i delicati tessuti delle parti intime femminili.

Nuove tecniche dagli effetti apprezzabili riguardano l’utilizzo di filler specifici, come il “Domino Effect” creato dalla Fillmed, che crea un apparente lifting immediato attraverso il sollevamento e l’armonizzazione dei punti luce partendo dall’ arcata sopraciliare per poi passare al rimodellamento dello zigomo e infine il contorno mandibolare, l’effetto ottico è realmente apprezzabile. Pochi e mirati effetti volume ma tutti con lo scopo di conferire freschezza all’intero volto.

Altra novità 2022 è il perfezionamento del protocollo che vede l’utilizzo dell’acido polilattico, una sostanza in grado di stimolare la produzione di collagene naturale nei distretti dove viene inoculato, utilissimo per ridare volume e fermezza al volto svuotato dal passare degli anni. Efficacia provata anche per l’impiego su alcune parti del corpo che hanno perso volume e densità, come collo, interno braccia e interno cosce.

Di confermata efficacia è la medicina rigenerativa per viso, collo e décolleté che ha l’obiettivo di provocare ed accelerare i processi di rigenerazione cellulare, stimolando i meccanismi di riparazione dell’organismo, e agendo sulle stesse cellule del paziente. Ciò può avvenire attraverso la stimolazione delle cellule staminali differenziate ricavate dal proprio sangue con diverse tecniche tra cui: la PRP (Plasma ricco di piastrine), e la CGF (Concentrate Grow Factor), un concentrato più elevato del PRP e filler dermici particolarmente potenti.

Novità anche per il corpo, specie per zone critiche come braccia e addome dove il tempo può provocare lassità cutanea che influenza negativamente le pazienti provocando uno stato di frustrazione che le induce a cambiare stile nell’abbigliamento rinunciando a scoprire alcune parti del corpo. L’impiego di acido ialuronico Ultrapuro ad alto e basso peso molecolare diventa una soluzione valida per contrastare il rilassamento di queste due zone molto delicate. L’azione dell’acido ialuronico iniettabile in combinazione con dei cerotti ricchissimi di acido ialuronico da applicare esternamente, conferisce un effetto rassodante senza precedenti già in due sedute a distanza di un mese. Il kit in questione è totalmente Made in Italy, ed è stato creato da IBSA Derma.