Top

FRANCESCA CHILLEMI

«Sono una persona istintiva, l’istinto nella mia vita ha stravinto. Non ho paura di nulla, in un’altra vita mi sarebbe piaciuto essere una spia»

Intervista all’attrice ed ex Miss Italia, ospite del Figari Film Festival di Olbia. Attualmente impegnata nella web serie ideata insieme a Diana Del Bufalo, nei prossimi mesi la ritroveremo nella fiction Rai “Che Dio ci aiuti”.

Nel 2003 quando appena diciottenne venne eletta Miss Italia, a incoronarla c’era Claudia Cardinale. Un nome che negli anni le ha portato fortuna, visto che dopo gli esordi come modella la carriera di attrice non si sarebbe fatta attendere: prima in televisione con “Un medico in famiglia”, “Carabinieri”, “Che Dio ci aiuti” e “Braccialetti rossi”, poi al cinema con “Cado dalle nubi” e“Natale da chef”. Da Barcellona Pozzo di Gotto in Sicilia dove è nata, il destino l’ha portata in giro per il mondo fino a New York: è qui che vive da un anno e mezzo per gli impegni di lavoro del compagno, Stefano Rosso, CEO di Diesel per il

Nord America.

Quando la incontro al Figari Film Festival di Olbia a fine giugno, dove è stata invitata come ospite per consegnare il Premio Bracco al miglior giovane attore italiano Giacomo Ferrara (lo Spadino di “Suburra”), Francesca Chillemi è raggiante, vulcanica e rivela un’inaspettata verve autoironica. È rientrata da poco in Italia per girare la quinta stagione di “Che Dio ci aiuti”, la fiction a cui aveva dato l’addio lo scorso anno, e che invece la vedrà nuovamente protagonista della prossima stagiona in casa Rai. All’inizio della nostra chiacchierata mi dice: «Poche persone mi fanno paura, non so perché, forse sono troppo positiva». Di certo non ha avuto paura di lanciarsi nella divertente web serie ideata e interpretata insieme all’amica Diana Del Bufalo: «Siamo noi dall’inizio alla fine, si tratta di scene di vita quotidiana. Ci sta dando grandi soddisfazioni, i primi dieci video hanno ottenuto tre milioni di visualizzazioni. – racconta – C’è un nuovo modo di comunicare, ho studiato per anni i social e penso che per arrivare ai ragazzi si debba passare anche attraverso quel tipo di linguaggio; come attrice mi piace l’idea di prendersi in giro, mi piace il sarcasmo della vita perché a volte ci prendiamo troppo sul serio».

 Elisabetta Bartucca

 Ph Andrea Mignogna

 

In un’intervista ti sei definita un po’ pasticciona alla Bridget Jones.

Assolutamente sì, nella vita non sono una persona impostata e continuo a fare gaffe una dietro l’altra. Sono un po’ sbadata.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi