Top

GABRIELLA PESSION – «Senza più paure»

Gabriella Pession racconta, senza più paure, un personaggio intenso e straziante nella serie tv di successo “La Porta Rossa”. Ogni ruolo per la Pession ha rappresentato un solido scalino per la sua lunga carriera che le ha donato interpretazioni sempre attente, sempre vive. Il personaggio di Anna in La Porta Rossa è forse il ruolo che più ti resta addosso, una volta che hai guardato la serie tv fino alla fine. Nello sguardo sofferto, nelle lacrime trasparenti, nell’amore strappato via improvvisamente, Gabriella Pession regala ad ogni telespettatore il grande senso di solitudine e di lacerante dolore che la sua Anna vive inevitabilmente.

di Anna Chiara Delle Donne

Benvenuta, Gabriella. Come descriveresti Anna nella serie “La porta rossa”?

Aver interpretato Anna significa aver portato sullo schermo la vicenda di una donna in maniera autentica e non edulcorata. Il mio personaggio è alle prese con l’elaborazione di un lutto e ho voluto cercare di portare un personaggio che realmente potesse attraversare il dolore in maniera commuovente, vibrante, intima, silenziosa. Anna vive una grande solitudine. Con il regista Carmine Elia abbiamo voluto costruire delle scene di grandi silenzi; tutto questo è forse anche inusuale in tv. Ma i silenzi di Anna sono pieni, ricchi e spesso raccontano più di mille parole. Questo è un personaggio silenzioso. Nella seconda stagione, Anna diventerà madre di una bambina. Ho voluto approfondire e raccontare la maternità e il post parto in un modo che fosse vero e non romantico. Il momento più importante per una donna viene raccontato in modo moderno e realistico, ma anche difficile. L’interpretazione di Anna mi ha dato l’occasione di esplorare i grandi temi della vita nell’autenticità. Per un’attrice una donna del genere è un regalo meraviglioso.

Quali sono le difficoltà che vivrà il tuo personaggio nella seconda stagione?

Anna è un magistrato ed è, quindi, una donna di legge. In questa seconda stagione, dovrà agire contro la legge per salvarsi. Dovrà affrontare in totale difficoltà e in completa solitudine una grande ingiustizia. Credo che il tema dell’ingiustizia sia un tema molto importante. Essere accusati in maniera ingiusta è qualcosa di umanamente devastante. Anna dovrà combattere da sola e vivrà, ancora una volta, di grandi silenzi. Ho amato particolarmente interpretarla.

Quale pensi sia il regalo che il personaggio di Anna ti ha fatto come donna e artista?

Faccio questo mestiere da vent’anni. Ogni personaggio, interpretato fino ad ora, fa parte di me. Se guardo indietro, mi ricordo ogni anno grazie ai personaggi che ho interpretato. Indubbiamente il personaggio di Anna ha a che fare con la mia maturità come attrice. Non ho più certe preoccupazioni davanti alla macchina da presa. Non mi interessa più come stanno i capelli, il trucco e la luce. Voglio soltanto indagare e approfondire la vicenda di un personaggio. Anna mi ha dato una grande libertà di esplorare la sua storia senza paura. Questa nuova maniera di lavorare continuerò a portarla avanti.

“La porta rossa” ha avuto, sin da subito, un grande successo. Quale è il segreto del successo di una serie del genere?

Il grande successo di questa serie penso sia dovuto al fatto che quando giriamo sul set ci dimentichiamo di star lavorando. C’è qualcosa che ci lega e che è impalpabile. Non mi piace definire “La porta rossa” come un progetto, questo è un percorso ed è una sfida che abbiamo fatto tutti insieme.

Hai portato a teatro lo spettacolo “After Miss Julie” con Lino Guanciale. Che esperienza hai vissuto con questo progetto?

L’esperienza teatrale è stata una delle più significative e importanti per la mia carriera. Ho voluto questo spettacolo fortemente. Ho scelto il ruolo e ci ho messo davvero tanto a trovarlo. L’ho trovato, l’ho fatto tradurre il testo, ho proposto a Lino Guanciale di fare il protagonista maschile. “After Miss Julie” è il regalo più bello che ho fatto a me stessa artisticamente.

CLICCA QUI PER LA VIDEO INTERVISTA A GABRIELLA PESSION

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi