Top
Red Carpet Magazine | Umberto Garibaldi

La valigia dei sogni

di Umberto Garibaldi

Irène Némirovsky è una donna delicata e semplice, di religione ebrea. Una moglie dolce, madre di due bambine e una scrittrice felice. Ha vissuto in modo onesto e con la stessa onestà ha scritto moltissimo. Le sue opere sono tradotte in tutto il mondo ed erano la principale fonte di reddito della sua famiglia. Denunciata in quanto ebrea, Irène fu arrestata. Prima di uscire di casa, per l’ultima volta, ha tenuto strette per mano le sue figlie in un lungo silenzio. Lo stesso destino toccò al marito tre mesi dopo. Le figlie Denise e Elizabeth sopravvissero grazie ad una vecchia balia che le nascondeva in stalle, conventi, rifugi. Nel loro viaggio, le bambine trascinano con sé una valigia con i ricordi e gli oggetti personali della madre e la raccomandazione del padre: “non separatevi mai da questa valigia”. In quella preziosa valigia c’è un quaderno con una scrittura fitta e minuscola: quella viva e potente di Irène. Né Denise né Elizabeth trovarono il coraggio di leggerlo, temendo che le ultime memorie della madre, causassero troppo dolore per loro. Sessant’anni dopo, scoprirono che si trattava di un romanzo interrotto. Michel, il loro padre, quando gliel’ha affidato nella valigia sperava ancora che Irène sarebbe riuscita a rileggerlo e pubblicarlo. È il romanzo Suite francese.
A distanza di anni, quel romanzo ha conquistato i lettori, pagina dopo pagina, emozione dopo emozione. Quella valigia, ben custodita, era uno scrigno di sogni possibili da concretizzare.
Con l’esempio di Iréne, Red Carpet Magazine vuole sottolineare la forza e la potenza dei sogni, il potere indistruttibile dell’arte. Il nuovo numero del Magazine si apre con una cover dedicata all’attrice Elena Sofia Ricci, vincitrice del David di Donatello 2019 come miglior attrice protagonista nel film “Loro” di Paolo Sorrentino. Una donna e artista capace di portare sempre con sé una valigia ricca di sfide, sogni, speranze. Una donna capace di rivoluzionare il modo di fare arte senza etichette e limiti.
Ma in questo numero troverete personaggi con le loro valigie ricche di sogni e speranze che abbiamo voluto selezionare per voi lettori. Racconteremo, tra le pagine, conferme del panorama artistico come Cristina Capotondi e Nino Frassica, Cristina Donadio e Barbara Bouchet. Scopriremo giovani promesse del cinema italiano come Angela Fontana e Alessio Praticó. Con una valigia colma di curiosità, andremo alla scoperta del Taormina Film Fest e del Social World Film Festival. Viaggeremo e conosceremo posti come Amalfi, New York e la Liguria.
Ognuno di noi ha con sé una valigia preziosa da custodire e portare lungo i percorsi di vita, quella valigia racchiude tutto quello che siamo e che diventeremo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi