Top
Red Carpet Magazine

Il cast de L’Amica Geniale al Social World Film Festival: La verità della nostra storia. Di Anna Chiara delle Donne

Un’amicizia che attraversa il tempo. Lila ed Elena, due giovani donne capaci di rivoluzionare il mondo, fuori e dentro la propria vita. Un rione che sembra una voragine da cui resti legata per sempre. Personaggi che racchiudono il nostro passato e un futuro diverso a cui aspirare. L’amica geniale è una delle serie tv più interessanti del nostro panorama italiano. Il Social World Film Festival ha voluto dedicare alla fortunata serie diretta da Saverio Costanzo, tratta dai fortunati romanzi di Elena Ferrante, un focus eccezionale dove era presente parte del cast. Tra sorrisi, abbracci ed entusiasmo, gli attori de L’amica geniale hanno raccontato i loro personaggi, le difficoltà che hanno incontrato e la speranza di cambiamento che sperano di vedere nella quotidianità di ognuno di noi. 

Red Carpet MagazineAd aprire il valzer di dichiarazioni c’è stata l’attrice Valentina Acca che nella storia interpreta la madre di Lila. Valentina ha voluto raccontare il suo percorso all’interno della storia: “Il nostro è stato un lavoro di avvicinamento ad un’epoca che non ci appartiene. Per quanto riguarda il mio personaggio, avevo un’immagine molto presente nella mia testa che era mia nonna a cui questo lavoro su Nunzia si è ispirato. Dentro di me, in maniera naturale, ho vissuto quell’epoca grazie anche all’aiuto del regista Saverio Costanzo. Ho vissuto mia nonna fino all’età di 13 anni e lei in qualche modo mi ha ispirato. ‘L’Amica Geniale’ vuole dare un messaggio di libertà e di coraggio per le donne. In qualche modo, anche in piccola parte, il mio personaggio sviluppa un piccolo spazio all’interno della storia’’.

La bella Elisa Del Genio, interpreta Elena da bambina, emozionata ha esordito: “Interpretare la piccola Elena è stato difficile, ma anche molto divertente. Credo che il messaggio della serie sia quello di credere nelle cose in cui si fanno e di studiare sempre’’.

Dora Romano nella serie è la maestra Oliviero. L’attrice ha dichiarato: ‘’è stato difficile rendere una figura così lontana dalla realtà, dai tempi che stiamo attraversando. Ho cercato di ricostruire i miei ricordi di infanzia e di alunna, il rapporto che c’era con la maestra in quei tempi. La maestra Oliviero ha dimostrato di saper leggere nel futuro attraverso l’educazione, questo è stato di grande ispirazione per me, come attrice e come persona. Sicuramente, Saverio Costanzo ed Elena Ferrante hanno fatto in modo che questo aspetto venisse valorizzato. In questo momento, è ancora difficile essere donna. Spero che vedendo una serie del genere e notando le differenze tra presente e passato, le persone possano sentirsi ispirate per costruire un futuro migliore per le donne’’.

Red Carpet MagazineAnna Rita Vitolo, che interpreta il personaggio della madre di Elena, ha affermato: “Credo di aver lavorato molto d’istinto per quanto riguarda il mio personaggio. Ho provato a mettere da parte la psicologica di noi esseri umani di oggi che vivono assecondando molto il pensiero. Le figure che noi  abbiamo rappresentato come madri, al di là della maestra Oliviero, sono figure istintive. Mi sono molto interrogata sulla figura materna, non essendo io madre. Mi sono chiesta  quanto una figura come quella di un genitore rimanga nella vita di una persona. Il cordone ombelicale non lo taglieremo mai. Immacolata è una donna che si mantiene nel passato, ma che sa essere lungimirante. Attraverso gli occhi dei personaggi di Lila ed Elena, guardiamo al futuro’’.

Antonio Buonanno, invece, interpreta il padre di Lila. Buonanno confessa:  ‘’Non è stato facile mostrare la frustrazione, l’invidia. Abbiamo mostrato scene in cui, un padre lancia dalla finestra una bambina o tratta male la propria moglie. Viene spesso mostrata l’anima nera degli esseri umani che credo emerga ancora oggi nei fatti di cronaca che leggiamo sui giornali. Ho lavorato molto sulla violenza e la frustrazione del mio personaggio. La violenza è un interruttore che si accende per la grossa infelicità’’.

Il giovane attore Giovanni Amura interpreta Stefano e ci tiene a sottolineare: ‘’Ci siamo ispirati a molti giovani. Non abbiamo giudicato i nostri personaggi. C’è tanto di attuale in questi ruoli e ancora oggi, molti uomini reprimono le donne. Prima sembrava quasi una cosa normale, adesso si nasconde e poi si scoppia improvvisamente. Stefano è un personaggio complesso ed articolato, è subdolo e sincero allo stesso tempo’’.

Mentre Eduardo Scarpetta ribadisce l’importanza della grande preparazione avvenuta sul set: ‘’Abbiamo lavorato molto sugli sguardi, sui rapporti, sulle intenzioni. Abbiamo avuto la fortuna di fare mesi di prove prima di arrivare sul set ed è qualcosa che non capita su altri set. Abbiamo costruito ogni rapporto. La verità, anche quella più dura, è stata la protagonista del nostro racconto ’’.

Il cast è attualmente sul set della seconda stagione de L’Amica Geniale. Le riprese si sono svolte tra Napoli, Caserta ed Ischia. Poi si sposteranno a Pisa. La nuova stagione sarà trasmessa nei primi mesi del 2020.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi