Top

PIERO GUCCIONE

Il maestro pittore – cantore di albe e tramonti di Scicli.

Maria Teresa Prestigiacomo

 

Scicli, (RG). Pier Guccione, il maestro di Scicli, uno tra i più brillanti pittore degli ultimi cinquant’anni, non è più con noi! A questo proposito desidero ricordare alcuni versi di una poesia di Nino Ferraù “i figli del poeta e dell’artista non sono orfani mai”; ne consegue che non sarà orfana tutta l’intera comunità, la Sicilia, l’Italia; è proprio vero, siamo eredi del suo patrimonio. Un patrimonio d’eccellenza con le sue opere maestose, tra cielo e mare, tra mare e cielo, inconfondibili, uniche, affascinanti come appaiono agli sciclitani, le celestiali albe ed i rosati tramonti sul mare nella città del pittore che, pur nel minimalismo figurativo e nel raccontare e tradurre le atmosfere siciliane, appare un brillante pittore e poeta per immagini, con l’estrema sensibilità di chi vive il lusso della contemplazione e del tempo slow, carezzato dal paesaggio inerte ed inerme e solitario, senza alcun elemento antropico a turbare la visione paradisiaca. Una natura, quella del ragusano, raccontata dal maestro, pervasa da una struggente malinconia, una nostalgia dolce e tenera di un tempo passato.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi