Top

PILAR FOGLIATI

«Il segreto è giocare e divertirsi con lucidità»

Intervista alla giovane attrice che presto ritroveremo nella nuova stagione di

“Un passo dal cielo”.

 Maria Lucia Tangorra

 

Il grande pubblico ha imparato ad amarla nei panni dell’etologa Emma, innamorata del nuovo comandante della forestale (dopo il Pietro di Terence Hill), Francesco Neri (interpretato da Daniele Liotti). Classe ‘92, occhi intensi e un sorriso che sprizza entusiasmo, abbiamo avuto modo di incontrare Pilar Fogliati in occasione della presentazione del suo ultimo lavoro “Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi”, corto di chiusura della sezione Sic@Sic Short Italian Cinema dell’ultima Settimana Internazionale della Critica (sezione parallela della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia).

Pilar, nel corto diretto da Cosimo Alemà emerge un elemento: la solidarietà al femminile (siamo di fronte a quattro co-protagoniste). Nel tuo percorso professionale hai avuto modo di riscontrarla? Pensi possa esistere in un campo che appare molto competitivo?

Ho studiato all’Accademia D’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma per cui mi sono formata con dieci colleghe e questo mi ha aiutato tantissimo a capire cosa si intende per solidarietà. 

Credits Ufficio Stampa Pilar Fogliati: Zaccaria Communication

Credits Ufficio Stampa “Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi”: Storyfinders

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi