Top

Villa Guarnaschelli risplende il gioiello del re dei casinò

di Maria Teresa Prestigiacomo 

 

Un paradiso sulla terra con il fascino del casinò tra Sofia Loren e Liz Taylor

Da questo luogo arcano, un Paradiso sulla Terra, come avrebbe affermato Federico II e come confermarono Goethe ed i viaggiatori del ‘700, passarono attori ed attrici che sostarono anche a Villa Mon Repos, per una puntatina alla Roulette; era il secolo d’oro della seconda metà del ‘900,  in cui Gery Villaroel  intervistava attori del calibro di Vittorio Gassman all’Atlantis Bay Hotel ed il Festival del Cinema di Taormina costituiva un attrattore in particolar modo con il Casinò per il jet set internazionale e il mondo del Cinema….Liz Taylor, Sofia Loren Richard Burton ( che aspirava all’acquisto di Isola Bella) per finire a Vittorio De Sica che nutri’ una particolare “passione” per il gioco d’azzardo.

 

Don Mimì Guarnaschelli ed il casinò (1963)

Il Casino che fondo’, nel 1963,  il Cavaliere Guarnaschelli, detto Don Mimi’,  esperto nella gestione del Casino’ di Tripoli ( salito alla ribalta per avere invitato il principe Umberto in occasione dell’apertura della Casa di Gioco, nell’ex Colonia italiana)   vide chiusi i battenti  dopo qualche anno,  privando la perla del Mediterraneo e dello Ionio di una rosa di nomi internazionali, quelli  legati intimamente ai tavoli da gioco. Ricordiamo, oltre ai personaggi citati,  la presenza di personaggi leggendari del mondo del Grande Cinema,  come  Cary Grant e Marlene Dietrich, l’attrice cantante tedesca-americana  ritenuta una delle più importanti star di quegli anni: per lei, nella sede del Casino,  fu realizzato un opportuno scivolo che potesse consentire all’attrice di potere raggiungere la parte centrale del palcoscenico, con un effetto scenico spettacolare, per quell’epoca.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi