di Giuseppe Savarino

Questa settimana si è tenuta la serata di premiazione dei David di Donatello, i premi del cinema italiano. Con 7 premi su 15 trionfa il film “Volevo nascondermi”.

Una serata all’insegna del cinema e dell’emozione per un’edizione particolarmente sentita, che per la prima volta ha visto confrontarsi le pellicole uscite in sala e i lungometraggi che negli ultimi mesi hanno debuttato sui servizi streaming. La cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2021, condotta da Carlo Conti in diretta su Rai1 nella prima serata di martedì 11 Maggio, ha visto trionfare “Volevo nascondermi” come miglior film (di ritorno in sala in questo fine settimana) e ben altri sei premi tra cui miglior attore protagonista per Elio Germano e migliore regia di Giorgio Diritti.

Immagine dal film "Volevo Nascondermi"

Una commossa Sophia Loren è stata celebrata con il premio come migliore attrice protagonista, ringraziando lo staff e la professionalità del figlio per averla diretta in “La vita davanti a sé”. Tra gli altri premi importanti ricordiamo:

  • Matilda De Angelis e Fabrizio Bentivoglio, rispettivamente migliore attrice e miglior attore non protagonisti ne “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose”;
  • Pietro Castellitto con “I predatori”.

Senz’altro sorprendente la vittoria di Checco Zalone nella categoria miglior canzone originale, con il brano “Immigrato” per il suo ultimo lavoro “Tolo Tolo”. Sfumato via così il riconoscimento italiano a Laura Pausini per la canzone “Io Si (Seen)”. Premi speciali conferiti a Diego Abatantuono e Monica Bellucci, e a Sandra Milo per la sua carriera.

Premiazione di Sandra Milo ai David di Donatello 2021