Katia Guardo e Luca Roccasalva; rivoluzionare il Gluten free partendo dall’amore e il benessere delle persone.

di Giuseppe Savarino

Royaline-redcarpet-1

La Sicilia riserva sempre storie appassionanti e intuizioni imprenditoriali inaspettate. Alcune di queste diventano importanti casi di successo, come quella di Royaline Sicilia di Katia e Luca Roccasalva. Un mulino ereditato dal padre e la voglia di cimentarsi nell’innovazione di un settore in crescita ripartendo da zero. Un’intuizione nata dall’amore per la figlia Alba e dalla sua precoce intolleranza al glutine. Ecco come due genitori amorevoli riprogettano un’azienda, sperimentando giorno dopo giorno farine e miscele speciali con l’obiettivo di abbattere definitivamente i confini del gusto con le farine tradizionali, conquistando così una nuova frontiera di sapore e benessere.

 Per conoscere più da vicino la storia di Royaline che negli anni è diventata una delle realtà siciliane di spicco nel settore del Senza glutine, decido di incontrare i suoi fondatori, Katia e Luca. Mi accolgono nel loro laboratorio in una tranquilla zona nella parte alta della pittoresca Modica. Il profumo di pane e prodotti da forno ammalia le narici di tutto il vicinato. L’aspetto del laboratorio è quello di una tradizionale panetteria, con forni e ogni genere di attrezzatura per la panificazione e la produzione di pizze, pane e dolci. Iniziamo a conversare davanti ad un caffè, accompagnato da deliziosi biscotti rigorosamente Gluten Free. A pochi metri di distanza un altro ramo dell’azienda dove hanno origine i mix e il confezionamento dei preparati senza Glutine. Farine speciali che, lavorate nei ristoranti o a casa, diventano meravigliose pietanze dal sapore così buono da sfidare senza remore quelle tradizionali.

Luca ha una personalità eclettica, una natura curiosa e controcorrente, uno spirito libero e un alto senso del sociale. Figlio d’arte, il padre nel secondo dopo guerra, tornato dal Venezuela, acquistò un mulino dove macinava grani e cereali siciliani, un’attività che continua ancora oggi. Una storia affascinante caratterizzata da forza di volontà, grande intuito e spirito di sacrificio.

Quando mio padre ci lasciò il mulino frutto di tanto duro lavoro, mi sono sentito catapultato in una dimensione nuova ma nello stesso tempo mi rendevo conto che questa realtà imprenditoriale risentiva del tempo. Bisognava cogliere gli importanti segnali di cambiamento dei mercati, occorreva rimettersi in gioco radicalmente.

Katia è una donna dalla spiccata sensibilità e con quella caratteristica determinazione di chi ha imparato a superare con le sue proprie forze gli ostacoli della vita. Il suo sorriso sincero mette subito di buon umore. Insieme al marito Luca formano una coppia dinamica e complementare.

Tutto ebbe inizio quando nostra figlia Alba cominciò a mostrare segni di intolleranza al glutine, – racconta Katia – ad un tratto ci trovammo ad affrontare una situazione nuova e delicata. All’inizio come molti cominciammo ad utilizzare ciò che il mercato offriva, farine, pasta e alimenti privi di gusto e dalle consistenze sgradevoli. Notavamo che per nostra figlia mangiare non era più un piacere ma solo una necessità. Doveva accontentarsi di stare a tavola per nutrirsi senza la gioia del gusto. Ma soprattutto notavamo quella “distanza” che giocoforza si creava a tavola dovuta dalla necessità di differenziare gli alimenti. Una situazione per noi intollerabile. Da lì, forti della lunga esperienza con i grani tradizionali, abbiamo da subito cercato di miscelare ingredienti senza glutine di qualità per ridare dignità al cibo di nostra figlia. Infiniti esperimenti, miscele, impasti, e poi cotture e temperature per migliorarne gusto e consistenza. E’ stata una dura palestra di cui i primi risultati furono davvero scoraggianti. Poi man mano le conquiste e miglioramenti. Le cose che facevamo erano buone. Alba cominciava a sorridere a tavola come anche i nostri primi clienti ai quali facevamo provare i nostri esperimenti Gluten Free. Fu un’emozione indescrivibile. Avevamo raggiunto un risultato importante, riportare la gioia sulla tavola di chi è intollerante o allergico al glutine.

Royaline-redcarpet-2

Oggi Royaline è una realtà consolidata, punto di riferimento della ristorazione che punta sul Gluten Free di qualità e sull’alimentazione a casa. I prodotti sono amati per le loro caratteristiche uniche. Miscele e basi ottenute dall’assemblamento di materie prime di altissima qualità studiate nelle proporzioni per ottenere cibi salubri, equilibrati e dal gusto praticamente indistinguibile dai classici prodotti contenenti glutine.

Uno dei nostri più grandi obiettivi da sempre è stato quello di abbattere le differenze a tavola – continua Luca – Il Gluten free per noi non significa rinunciare al piacere ma conquistare nuove frontiere del gusto e andare oltre, ricercando uno standard più alto di benessere per tutti. Oggi i nostri prodotti sono amati e apprezzati non solo da chi ha particolari esigenze alimentari, ma anche da buongustai.

Un lungo lavoro fatto di ricerca e sperimentazione che ha ottenuto già diversi riconoscimenti come il Premio per l’Innovazione, ottenuto alla fiera di Rimini e una crescente e continua richiesta di prodotti e formazione sia dagli addetti ai lavori che dalle persone comuni che ogni giorno contattano l’azienda per chiedere consigli sulla preparazione ottimale di deliziosi manicaretti. Da qui l’esigenza di realizzare dei video tutorial per ottenere risultati professionali anche a casa e la crescente collaborazione con diversi Gluten free blogger di fama nazionale. Una piccola grande rivoluzione del benessere, dove il cliente è l’attore principale.

Ti accorgi che sei sui giusti binari quando sono le persone stesse a chiederti consigli o a esortarti a creare delle video ricette per ottenere sempre di più dai prodotti Royaline. Tutta questa attenzione oggi ci riempie di orgoglio e ci spinge a fare sempre di più – continua Katia –

Di recente io insieme al nostro fidatissimo collaboratore Pietro Modica, abbiamo realizzato un video tutorial per preparare a casa le mitiche brioches siciliane “col tuppo” da mangiare con il gelato o con la granita. Un successo!

Una richiesta crescente dunque sia in Italia che all’estero, un canale e- commerce per la vendita on line di prodotti che appianano le differenze di gusto e puntano al benessere dell’individuo. Oggi Royaline, punta di diamante dell’imprenditoria siciliana nel settore Gluten free, si muove su due linee produttive;  i mix di farine per la ristorazione e per uso domestico a cui si affianca la linea di prodotti pronti da mangiare come il pane lavorato in diversi modi, basi per pizza, biscotti , brioche e specialità siciliane, il tutto conservato in atmosfera modificata oppure surgelati per preservarne fragranza e principi nutritivi.