di Gaia Serena Simionati



Sono oltre 60 le fotografie selezionate dall’artista britannico Martin Parr, in mostra al Mudec Photo, dal 10 febbraio al 30 giugno.

Queste, assieme all’installazione Common Sense, composta da 200 scatti, dominano il padiglione della fotografia.

Inoltre, un’intervista inedita, che ha fornito il titolo alla mostra: Short & Sweet, andrà a ripercorrere la carriera di uno dei più famosi fotografi documentaristi contemporanei.


La mostra è quindi a cura di Martin Parr stesso con la collaborazione di Magnum Photos


“Si può imparare di più sul Paese in cui si vive da un comico
che dalla conferenza di un sociologo.”
Martin Parr

martin parr

Il suo sguardo è immediatamente riconoscibile.

Parr racconta più come un antropologo e un sociologo ciò che vedono i suoi occhi. Documentaristico, non conformista, ironico, a tratti spietato il suo lavoro irriverente, immerso nell’lnghilterra, dagli anni 80 in poi, è sia arguto che critico, a tratti crudele o ironico.

Una vera e propria lente di ingrandimento sulla società che si diverte, che compra, che spende, che inquina.

A colori vivaci, Parr tratteggia un umanità spesso rubata, inconsapevole, kitsch e ignara delle brutture che combina.

Egli crea storie partendo dalla realtà e cattura momenti autentici, spesso eccentrici della vita quotidiana.

parr al mudec

Parr coglie l’essenza di un luogo, di una situazione, attraverso la ricerca del dettaglio perfetto.

Esso offre quindi una prospettiva unica e spesso provocatoria della società contemporanea .


Martin Parr (classe 1952) – senz’altro uno dei fotografi documentaristi britannici più affermati e riconosciuti del nostro tempo – sceglie Mudec Photo per un progetto espositivo, curato direttamente da lui insieme a Magnum Photos.

Parr al mudec

Il Museo delle Culture di Milano continua infatti una collaborazione sulla fotografia di reportage e documentaria, avviata già nel 2022 con le mostre su Henri Cartier – Bresson e Robert Capa.

To read more on Music, Cinema, Theatre and Art from Gaia Serena Simionati

CONTACT | 

02 54917  |  info@mudec.it

Parr al mudec